Commenti

Inserisci il codice
* Campi obbligatori
  • Eleonora Trevisan (giovedì, 10. giugno 2021 12:25)

    Teatro scuola è venuto da noi per un breve progetto per alunni e insegnanti.
    Siamo rimasti sbalorditi. In poco tempo sono riusciti a creare un' atmosfera partecipativa, intensa e creativa.
    Ci piacerebbe attivare un progetto più corposo con la loro associazione perché affidabile e competente.

La nostra associazione tiene laboratori teatrali nelle scuole, ma non solo, sin dalla sua fondazione. Il nostro EducAttore, Ivan Luigi Antonio Scherillo del resto inizia così, come educatore, diventando dopo oltre cento laboratori tra scuole, istituti minorili, associazioni ed accademie, un  esperto  nel contrasto al bullismo, specializzato in progetti di recupero per ragazzi a rischio e contro la dispersione scolastica. È Ivan che ha ideato i nostri laboratori e così come i nostri spettacoli non sono semplicemente spettacoli, i nostri laboratori non sono semplicemente laboratori. Le domande che Ivan si fa e ci fa nel suo "Manuale di Teatro per la scuola" sono: "A cosa serve il teatro a scuola?" e " Quali sono gli obiettivi di un laboratorio di teatro nella scuola?". L'autore ci invita a cercare negli obiettivi specifici dei PON, ad esempio. Ecco, noi ci limitiamo a seguire quelle indicazioni, offrendo dei laboratori teatrali che condividano gli obiettivi scolastici, in termini di sviluppo delle competenze base degli studenti e che non abbiano la pretesa di creare attori, ma l'obiettivo ben più alto, di contribuire alla formazione personale e scolastica dei ragazzi. Quest'anno Ivan  ha ideato una nuova tipologia di laboratori di teatro, con al centro le emozioni. Questi laboratori, chiamati "Laboratori delle emozioni",  sono strutturati sul modello della teatroterapia, e coinvolgono anche lo psicologo della scuola, o uno degli psicologi che costantemente affiancano Ivan e la nostra associazione nella progettazione e nella stesura dei testi, oltre che nei nostri laboratori. Sono laboratori delle emozioni, perché le emozioni sono al centro di tutto, ma non sempre sappiamo riconoscerle e relazionarci con esse. Spesso tendiamo a farci dominare dalle emozioni, oppure a replimerle, con effetti molto spesso dannosi per la nostra salute mentale. Quello che andremo a fare è utilizzare il mezzo teatrale per accrescere nei ragazzi (e negli insegnati) la consapevolezza delle proprie emozioni ed aiutarli a controllarle quando è possibile, ma anche a trovare delle valvole di sfogo accettabili e che non creino danni a loro o ad altri; lavoreremo sull’empatia (in particolare sui neuroni specchio) e sullo sviluppo dell’intelligenza emotiva e del QE personale (la cui importanza è stata scientificamente provata). Il laboratorio prevede la presenza ti un CONDUTTORE e di un OSSERVATORE (che potrebbe essere lo psicologo della scuola). Il conduttore sarà un insegnante di teatro certificato e specializzato nella formazione dei giovani, costui  dirigerà le attività, coinvolgendo i ragazzi in giochi ed esercizi basati. L’osservatore si occuperà dei circle time (almeno due, uno all’inizio ed uno alla fine) e prenderà nota sugli eventuali cambiamenti avvenuti nei ragazzi. Sono previsti un minimo di tre incontri fino ad un massimo di sei per i laboratori fuori sede. 

Per informazioni sui nostri laboratori teatrali potete chiamare il numero 3296817195 o inviare una mail ai nostri contatti.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© bbm production 1995 Partita IVA e C.F. 08326671214